Prenota il tuo Hotel a Genova e provincia
alle migliori tariffe
HotelsGenova.it
Prenotazione diretta con gli hotel dell'Associazione Albergatori di Genova:
nessun intermediario, nessuna commissione.

Palazzo Reale

Vero e proprio museo-residenza, la Galleria è una meta imperdibile trai musei genovesi.

Seleziona un hotel a Genova comodo alla stazione Principe

clicca qui

Palazzo Reale si trova al civico 2 di Via Balbi, la strada legata all’omonima famiglia e la cui apertura risale all’inizio del Seicento. Il progetto iniziale di Palazzo Reale è del 1643 venne commissionato da Stefano Balbi agli architetti Francesco Cantone e Michele Moncino. Venne acquistato dalla famiglia Durazzo che apporto’ alcune modifiche all’inizio del Settecento per opera di Carlo Fontana, donando al palazzo un aspetto scenografico.

Nel 1824 il palazzo venne acquistato dai Savoia e quindi modificato per adeguarsi alle esigenze della famiglia reale (da cui il nome che ancora oggi identifica il palazzo). Oggi Palazzo Reale si presenta come un vero e proprio museo-residenza: della nobile dimora conserva la natura, gli arredi, le opere d'arte (affreschi, stucchi, sculture e quadri), gli oggetti d'uso. La su eccezionalità sta, oltre che nella straordinaria rilevanza e qualità delle opere presenti, nell'ottimo stato conservativo dell’appartamento (Appartamento dei Principi Ereditari detto anche Appartamento del Duca degli Abruzzi) che è pervenuta al Demanio negli anni Venti del nostro secolo, senza grandi dispersioni di arredi e oggetti.

Nelle sale, tra le tanissime opere esposte, si trovano quelle dei più grandi artisti genovesi del Seicento, ma anche capolavori dei Bassano, del Tintoretto, di Luca Giordano, Anton Van Dyck, Ferdinand Voet e Guercino. Chi si reca a Palazzo Reale potrà visitare l’atrio dai preziosissimi stucchi settecenteschi, il cortile e il giardino pensile e l’appartamento nobile al secondo piano. Qui sarà coinvolto dagli scenografici ambienti , dalla Sala del Trono, al Salone da Ballo e alla Galleria degli Specchi. L’appartamento al primo piano nobile, allestito dai Savoia, è visitabile su prenotazione. Palazzo Reale mette a disposizione delle scuole di ogni ordine e grado, visite guidate, laboratori e attività didattiche volte a sensibilizzare all’arte e alla fruizione del museo i più giovani, in modo diretto e coinvolgente. Il palazzo ospita dal 1922 (stesso anno dell’apertura del museo al pubblico) gli uffici della Soprintendenza ligure.

 

Photo credit: baroque.it