Prenota il tuo Hotel a Genova e provincia
alle migliori tariffe
HotelsGenova.it
Prenotazione diretta con gli hotel dell'Associazione Albergatori di Genova:
nessun intermediario, nessuna commissione.

Savignone

Tra arte, natura e tradizione, nel cuore della Valle del fiume Scrivia.

Seleziona un hotel a Savignone

clicca qui

Savignone sorge a circa 30 km da Genova, nella Valle del fiume Scrivia. Il territorio comprende le frazioni di Isorelle, San Bartolomeo, Vaccarezza , e numerose località minori. Per raggiungere Savignone, il casello autostradale di riferimento è quello di Busalla da cui ci si può immettere sulla Strada Provinciale 226. Rispetto ad altri comuni limitrofi, numerose sono le alternative per raggiungere Savignone attraverso le statali che tagliano la Valle Scrivia e la Val Polcevera. Per chi si sposta con il treno, la fermata ferroviaria più vicina è sempre quella di Busalla sulla linea Genova-Torino.

Il primo insediamento umano a Savignone sembra risalire all’Età del Bronzo, così come si è stabilito dai numerosi resti ritrovati e conservati oggi presso il museo archeologico della frazione di San Bartolomeo. Il territorio fu possedimento feudale sotto i vescovi tortonesi, gli Obertenghi e infine i marchesi Gavi che lo diedero in gestione alle famiglie locali. Fu la famiglia Fieschi a trarre vantaggio dallo sfaldamento delle autonomie locali, dominando per i successivi cinque secoli i territori feudali di Savignone. Rientrando nel Dipartimento dei Monti Liguri Occidentali durante la dominazione napoleonica, fu inserito trai territori sotto il Capitanato di Rocchetta Ligure. Nel 1815 rientrò nei territori annessi al Regno di Sardegna secondo gli accordi del Congresso di Vienna e successivamente venne inglobato nel Regno d’Italia.

L’economia di Savignone si basa sulle attività agricole, sull’allevamento, sull’industria tessile, ma anche sul turismo. Fu infatti un apprezzato centro termale già alla fine dell’ottocento, tanto che per tutti il XX secolo vennero costruite residenze, ville e colonie. Tra le cose da visitare, a Savignone ha sede il birrificio Birra Busalla, oggi nuovamente in attività. Visitando la Chiesa Parrocchiale di San Bartolomeo, nella località di Vallecalda, si possono ammirare due tele di Luca Cambiaso. Al periodo di dominazione fliscana risale invece il Castello di Savignone, risalente al XIII secolo, di cui oggi rimangono i resti incastonati sull’alto roccione che sovrasta il paese.

 

Photo credit: Comune di Savignone