Prenota il tuo Hotel a Genova e provincia
alle migliori tariffe
HotelsGenova.it
Prenotazione diretta con gli hotel dell'Associazione Albergatori di Genova:
nessun intermediario, nessuna commissione.

Tiglieto

Passeggiate, antiche tradizioni, escursioni e acque limpide: tutto questo è Val d'Orba.

Seleziona un hotel a Tiglieto

clicca qui

Tiglieto è un comune della provincia di Genova, ma a confine con la provincia ligure di Savona e quella piemontese di Alessandria. Si trova in Val d’Orba e fa parte del Parco Naturale Regionale del Beigua. Tiglieto comprende la frazione di Acquabuona e alcune località minori. Rispetto al capoluogo, Tiglieto dista all’incirca 50 km. Non possedendo una sua fermata ferroviaria, quella di riferimento è Rossiglione, a cui è collegato con la strada provinciale 41. I caselli autostradali di riferimento sono quelli di Albisola sulla A10 e Masone sulla A26.

Dallo studio delle fonti, sembrerebbe che il primo nucleo abitativo sul territorio risalga all’epoca romana, ma che solo nel medioevo, la zona venne nominata con l’attuale toponimo, in riferimento alla ricchezza degli alberi di Tiglio. Essendo su una via di collegamento tra la costa del mar Ligure e il Basso Piemonte, Tiglieto acquisì durante il XV secolo una sempre maggior importanza per i traffici commerciali, tanto da divenire sede di scontri per la sua conquista da parte del ducato di Mantova. Ma sempre alleato e fedele alla Repubblica di Genova, Tiglieto rimase sempre sotto il dominio genovese e ne seguì sostanzialmente le sorti. Dopo la lotta contro l’invasione austriaca, il comune passerà sotto la dominazione francese del Primo Impero, all’interno della Repubblica Ligure. Inglobato nel Regno di Sardegna nel 1815, diventerà di fatto parte del Regno d’Italia subito dopo la sua costituzione nel 1861.

Frequentato luogo di villeggiatura, Tiglieto basa parte della sua economia ancora sulla produzione tradizionale di prodotti naturali trai quali il rinomato miele. Conosciuta comunemente col nome di Badia di Tiglieto, l’abbazia di Santa Maria alla Croce, risale al 1120 e rappresenta una delle prime costruzioni italiane dei monaci cistercensi, un ordine religioso che rappresentò per tutta la zona un forte impulso economico. I monaci furono infatti gli artefici primari della grande bonifica del territorio intorno al torrente Orba e del suo conseguente sviluppo agricolo. Vicino alla badia, troviamo il ponte romanico a cinque arcate, tutto lastricato in pietra, che, grazie alle ristrutturazioni avvenute negli anni Novanta, rappresenta parte di un bel percorso escursionistico che da Tiglieto porta al complesso cistercense e viceversa.

Per gli amanti delle escursioni la zona si presta a diversi itinerari che comprendono anche delle discese lungo il fiume dove, nella stagione estiva, molti si recano a fare il bagno attirati dall’acqua limpidissima e dalla tranquillità della zona rispetto alle spiagge affollate della riviera. Rappresentando una località di villeggiatura, a Tiglieto numerose sono le manifestazioni, soprattutto nel periodo estivo. Tra queste l’ultimo lunedì di agosto, da quasi 70 anni, il Polentone.

 

Photo credit: Parco del Beigua